ePrivacy and GPDR Cookie Consent by TermsFeed Generator
maglione forze armate

maglione forze armate

Il Maglione forze armate

Cercando tutt’altro mi è capitato tra le mani un vecchio maglione militare , acquistato al mercatino americano di Livorno , ai tempi del mio servizio militare , un classico Woolypully verde oliva , di quelli con le toppe sulle spalle e sui gomiti , in lana Shetland a coste , caldo e stiloso ma molto pesante . Lo avevo comprato come aggiunta al maglione , simile , datomi in dotazione , il classico maglione da lancio di dotazione ai paracadutisti non era , in quel momento disponibile della mia taglia (sic) …

Ho usato il maglione come strato termico sotto la divisa e per diversi anni dopo il congedo , negli anni 90′ era ancora difficile reperire pile di buona qualità in colore verde militare , vista la moda di andare in montagna colorati come Arlecchino , infatti l’unico pile militare di ottima qualità era quello in dotazione al 9°Btg Col Moschin (diventerà reggimento qualche anno dopo , se ricordo bene nel1997) prodotto dalla Bailo in un ottima fibra che lo rendeva caldissimo ed anche molto costoso …

Lo strato termico oggi definito secondo strato o livello 3 negli standard militari , è stato in lana dalla notte dei tempi fino a pochi anni fa , quando è stato soppiantato dal pile o fleece come dicono gli americani , prodotto più leggero ed economico dalle caratteristiche termiche simili alla lana ma dalla funzionalità decisamente più moderna .

Maglione forze armate
maglioni verde

Oggi è normale portare sopra gli strati base e sotto lo strato esterno di protezione , un pile che isoli dal freddo e veicoli il calore in eccesso , tanto che se ne trovano di tutte le fogge e pesi , per gli utilizzi nei climi più disparati , da quello a griglia (grid) a quello peloso (high loft) da quello elasticizzato a quello resistente al fuoco (FR) . Capi funzionali ai vari teatri operativi , ma esteticamente il vecchio maglione fa sempre la sua figura !

 

Torna su

Istruzioni per le taglie
Vorremmo assicurarci che l’abbigliamento che acquisti sia davvero adatto a te, affinché possano svolgere correttamente il loro scopo. Ti preghiamo di investire un momento del tuo tempo per consultare la guida alle misure e la tabella delle dimensioni corrispondenti per evitare errori. Per prendere la giusta misura, prova gli abiti che ti stanno bene e misura.

Il petto
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro appena sotto le maniche.

Vita
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro in vita.

Lunghezza manica
Indossa una camicia che ti piace, misura con un braccio al fianco, dalla cucitura della spalla lungo tutto il braccio fino a trovare la lunghezza desiderata. Si consiglia di posizionare la manica alla base del pollice (situata sull’articolazione del polso). Nelle giacche con maniche raglan, come Stratus® o Cumulus®, le misure delle maniche devono essere prese dalla base del colletto fino al polsino della manica.

Cinta
Appoggia i pantaloni su una superficie piana. Misura la distanza del bordo interno dal cavallo, dove si incontrano le cuciture anteriore e posteriore, sul fondo della gamba.

Lunghezza dei pantaloni
Stendi i pantaloni su una superficie piana con i bordi esterni su entrambi i bordi. Fare attenzione a rimuovere eventuali rughe e pienezza dal pannello posteriore. Misura la distanza dalla parte superiore della cintura alla parte inferiore dell’orlo.

Per le gonne
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con le cuciture laterali rivolte verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra il punto del bordo superiore e il punto del bordo inferiore. Per ottenere il risultato più accurato dovresti misurarlo lungo le cuciture laterali.

Girovita
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Misurare la parte superiore della gonna (la linea di cintura) a partire da un bordo laterale verso il lato opposto. Quindi, raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza della vita.

Circonferenza fianchi
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra i punti laterali opposti sulla parte dell’anca (a seconda del taglio della gonna, i fianchi dovrebbero essere di circa 11-14 cm sotto il bordo superiore della gonna). Raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza dei fianchi. La tolleranza per le dimensioni indicate nella tabella è di +/- 2 cm (vale solo per l’abbigliamento).