ePrivacy and GPDR Cookie Consent by TermsFeed Generator
intimo militare

Intimo militare.

Nei secoli i soldati hanno sempre portato come abbigliamento intimo i materiali (lino e lana) disponibili ed usati da tutte le persone . In genere lo strato a pelle era in lino , fibra vegetale robusta e traspirante , che si ammorbidiva con l’uso , mentre la lana era usata come “secondo” strato , per i mantelli , le tuniche invernali e per i calzettoni . 

Per secoli le cose sono cambiate poco , se non nella foggia dei capi , è nel ventesimo secolo che si ha una rivoluzione con uso intensivo del cotone , più economico del lino , in particolare dopo la seconda guerra mondiale. Cotone che al di là dell’economicità e della robustezza , non è sicuramente un tessuto performante , specialmente in condizioni climatiche fredde , dove  porta facilmente all’ipotermia , non termoregolando da bagnato . Infatti per l’inverno l’intimo termico militare rimane in lana fino agli anni 90′ , quando il polipropilene lo soppianta , per i soliti motivi economici . Il limite primo del polipropilene è il fatto che faccia ,velocemente, cattivo odore . Il cattivo odore è un problema da poco per i militari , infatti sostituiscono il polipropilene con il poliestere , che permette , nei prodotti più avanzati un discreto controllo batterico .

  • SCONTO 5% Maglia in lana merino armadilloVista rapida

Qui potrete trovare la nostra selezione di intimo termico in lana merino

L'evoluzione

I veri problemi si hanno durante la Guerra al Terrore , quando con l’uso intensivo di IED , prima in Iraq poi anche in Afghanistan , si hanno centinaia di “casualities” dovuti all’onda termica delle esplosioni , che creavano terribili ustioni , dovute all‘intimo sintetico (poliestere) che si scioglieva sulla pelle , di chi non veniva neanche scalfito da schegge o onda d’urto delle esplosioni . Si corse ai ripari con l’uso delle fibre aramidiche (ignifughe) molto costose e dalla comodità relativa . Qualcuno ripensa alla lana , adesso Merino , per l’intimo militare . La lana Merino era già usata per le calze , in più unisce caratteristiche come la termoregolazione e il comfort  , alle proprietà ignifughe naturali , molto superiori ai sintetici . A causa del costo la lana Merino non è ancora la scelta massiva per le Forze Armate , ma gli operatori delle Forze Speciali oltre a tanti militari che comprano di tasca propria i capi intimi , stanno segnando la via . Parliamo sempre di intimo uomo militare , ma è necessario ricordare anche le donne in servizio ed è presente una scelta completa di prodotti dalla vestibilità femminile , da notare i reggiseni “sportivi” che offrono comfort e sostegno in tutte le attività . 

  • SCONTO 8% Boxer in lana Merino Devold BreezeVista rapida
    Intimo

    Boxer in Lana Merino Devold Man Breeze

    41,3145,01 Scegli
  • SCONTO 15% Calzino pesante in lana merinoVista rapida
    Calze lana merinos

    Calzini in lana Merino Devold OUTDOOR HEAVY SOCK

    30,00 25,60 Scegli
Torna su

Istruzioni per le taglie
Vorremmo assicurarci che l’abbigliamento che acquisti sia davvero adatto a te, affinché possano svolgere correttamente il loro scopo. Ti preghiamo di investire un momento del tuo tempo per consultare la guida alle misure e la tabella delle dimensioni corrispondenti per evitare errori. Per prendere la giusta misura, prova gli abiti che ti stanno bene e misura.

Il petto
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro appena sotto le maniche.

Vita
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro in vita.

Lunghezza manica
Indossa una camicia che ti piace, misura con un braccio al fianco, dalla cucitura della spalla lungo tutto il braccio fino a trovare la lunghezza desiderata. Si consiglia di posizionare la manica alla base del pollice (situata sull’articolazione del polso). Nelle giacche con maniche raglan, come Stratus® o Cumulus®, le misure delle maniche devono essere prese dalla base del colletto fino al polsino della manica.

Cinta
Appoggia i pantaloni su una superficie piana. Misura la distanza del bordo interno dal cavallo, dove si incontrano le cuciture anteriore e posteriore, sul fondo della gamba.

Lunghezza dei pantaloni
Stendi i pantaloni su una superficie piana con i bordi esterni su entrambi i bordi. Fare attenzione a rimuovere eventuali rughe e pienezza dal pannello posteriore. Misura la distanza dalla parte superiore della cintura alla parte inferiore dell’orlo.

Per le gonne
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con le cuciture laterali rivolte verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra il punto del bordo superiore e il punto del bordo inferiore. Per ottenere il risultato più accurato dovresti misurarlo lungo le cuciture laterali.

Girovita
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Misurare la parte superiore della gonna (la linea di cintura) a partire da un bordo laterale verso il lato opposto. Quindi, raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza della vita.

Circonferenza fianchi
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra i punti laterali opposti sulla parte dell’anca (a seconda del taglio della gonna, i fianchi dovrebbero essere di circa 11-14 cm sotto il bordo superiore della gonna). Raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza dei fianchi. La tolleranza per le dimensioni indicate nella tabella è di +/- 2 cm (vale solo per l’abbigliamento).