ePrivacy and GPDR Cookie Consent by TermsFeed Generator

military belt

History of the military belt

Throughout history, soldiers have always worn belts to always keep tools of daily use within reach. Think of the belts that “unloaded” the weight of the chain mail, from which in addition to the sword were hung a knife, a bag that we would define as survival, containing a fire kit and other useful things.

Over the centuries, a short firearm with relative ammunition began to hang on the military belt, often also adding a bread pocket over the shoulder.

From the twentieth century we begin to have a real luggage, generally composed of belt, shoulder straps and various pockets. With technological evolution, materials and “comfort” improve, but the essential substance has remained the same for centuries if not millennia. The soldier wears the combat belt, his own first line of survival. In fact, a first aid kit (today IFAK), a “survival” kit (fire and any emergency signals), as well as a knife and for those who have a short weapon with relative ammunition, have been standard for several decades. .

Think of the ALICE system, belt, shoulder straps, magazine pouches, haversack, water bottles, IFAK, knife / bayonet, compass and any short weapon. An under belt was then added to increase comfort, the shoulder straps were replaced by vests with various pockets and hooks. Everything was worn on the bulletproof / anti-splinter vest, up to the current evolution of modular plate carriers, where the combat belt returns to separate and specialize further.

The current combat belts are highly customizable and modular according to the user’s needs. One of the most functional solutions is based on a belt with Kobra safety buckle, IFAK, knife, survival kit, short weapon and relative pockets for ammunition, all of which is then anchored to an inner belt to the trousers, which adheres with velcro to the inside of the belt. A decidedly high-level choice, fully customizable, at an excellent value for money, is offered by Direct Action , a high-profile brand appreciated by operators from many armies.

Scroll to Top

Istruzioni per le taglie
Vorremmo assicurarci che l’abbigliamento che acquisti sia davvero adatto a te, affinché possano svolgere correttamente il loro scopo. Ti preghiamo di investire un momento del tuo tempo per consultare la guida alle misure e la tabella delle dimensioni corrispondenti per evitare errori. Per prendere la giusta misura, prova gli abiti che ti stanno bene e misura.

Il petto
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro appena sotto le maniche.

Vita
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro in vita.

Lunghezza manica
Indossa una camicia che ti piace, misura con un braccio al fianco, dalla cucitura della spalla lungo tutto il braccio fino a trovare la lunghezza desiderata. Si consiglia di posizionare la manica alla base del pollice (situata sull’articolazione del polso). Nelle giacche con maniche raglan, come Stratus® o Cumulus®, le misure delle maniche devono essere prese dalla base del colletto fino al polsino della manica.

Cinta
Appoggia i pantaloni su una superficie piana. Misura la distanza del bordo interno dal cavallo, dove si incontrano le cuciture anteriore e posteriore, sul fondo della gamba.

Lunghezza dei pantaloni
Stendi i pantaloni su una superficie piana con i bordi esterni su entrambi i bordi. Fare attenzione a rimuovere eventuali rughe e pienezza dal pannello posteriore. Misura la distanza dalla parte superiore della cintura alla parte inferiore dell’orlo.

Per le gonne
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con le cuciture laterali rivolte verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra il punto del bordo superiore e il punto del bordo inferiore. Per ottenere il risultato più accurato dovresti misurarlo lungo le cuciture laterali.

Girovita
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Misurare la parte superiore della gonna (la linea di cintura) a partire da un bordo laterale verso il lato opposto. Quindi, raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza della vita.

Circonferenza fianchi
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra i punti laterali opposti sulla parte dell’anca (a seconda del taglio della gonna, i fianchi dovrebbero essere di circa 11-14 cm sotto il bordo superiore della gonna). Raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza dei fianchi. La tolleranza per le dimensioni indicate nella tabella è di +/- 2 cm (vale solo per l’abbigliamento).