ePrivacy and GPDR Cookie Consent by TermsFeed Generator
cinturone militare

cinturone militare

Storia del cinturone militare

Nella storia i soldati hanno sempre portato cinturoni per tenere sempre a portata gli attrezzi di utilizzo quotidiano . Si pensi ai cinturoni che “scaricavano” il peso della cotta di maglia , ai quali oltre alla spada venivano appesi , un coltello , una sacca che definiremmo di sopravvivenza , contenente un kit fuoco e altre cose utili .

Nei secoli al cinturone militare si cominciò poi ad appendere anche un arma da fuoco corta con relative munizioni , spesso anche aggiungendo tasca pane a tracolla .

Dal ‘900 si comincia ad avere una vera e propria buffetteria , composta in genere da cinturone , spallacci e tasche varie . Con l’evoluzione tecnologica  migliorano i materiali e la “comodità” , ma la sostanza essenziale rimane la stessa da secoli se non millenni . Il soldato porta alla cintura da combattimento , la propria prima linea di sopravvivenza . Infatti un kit di primo soccorso (oggi IFAK) , un kit di “sopravvivenza” (fuoco ed eventuali segnalazioni d’emergenza) , oltre ad un coltello e per chi la ha in dotazione un arma corta con relative munizioni, sono standard da diversi decenni .

Si pensi al sistema ALICE , cinturone , spallacci , porta caricatori , tascapane , borracce , IFAK , coltello/baionetta , bussola ed eventuale arma corta . Si aggiunse poi un sotto cinturone per aumentarne il comfort , gli spallacci vennero sostituiti dai vests con varie tasche e agganci . Il tutto veniva portato sul giubbotto antiproiettile/antischegge , fino all’evoluzione attuale dei plate carriers  modulabili , dove la combat belt torna a separarsi ed a specializzarsi ulteriormente .

Le combat belt attuali sono altamente personalizzabili e componibili a seconda delle necessità dell’utilizzatore . Una delle soluzioni più funzionali si basano su un cinturone con fibbia di sicurezza Kobra , IFAK , coltello , kit sopravvivenza , arma corta e relative tasche per le munizioni , il tutto poi viene ancorato ad una inner belt ai pantaloni , che aderisce con il velcro all’interno del cinturone . Una scelta decisamente di alto livello , completamente personalizzabile , ad un ottimo rapporto qualità prezzo , è offerta da Direct Action brand di alto profilo apprezzata dagli operatori di molti eserciti .

Torna su

Istruzioni per le taglie
Vorremmo assicurarci che l’abbigliamento che acquisti sia davvero adatto a te, affinché possano svolgere correttamente il loro scopo. Ti preghiamo di investire un momento del tuo tempo per consultare la guida alle misure e la tabella delle dimensioni corrispondenti per evitare errori. Per prendere la giusta misura, prova gli abiti che ti stanno bene e misura.

Il petto
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro appena sotto le maniche.

Vita
Prova gli abiti e appoggiali su una superficie piana. Misura dal bordo sinistro al bordo destro in vita.

Lunghezza manica
Indossa una camicia che ti piace, misura con un braccio al fianco, dalla cucitura della spalla lungo tutto il braccio fino a trovare la lunghezza desiderata. Si consiglia di posizionare la manica alla base del pollice (situata sull’articolazione del polso). Nelle giacche con maniche raglan, come Stratus® o Cumulus®, le misure delle maniche devono essere prese dalla base del colletto fino al polsino della manica.

Cinta
Appoggia i pantaloni su una superficie piana. Misura la distanza del bordo interno dal cavallo, dove si incontrano le cuciture anteriore e posteriore, sul fondo della gamba.

Lunghezza dei pantaloni
Stendi i pantaloni su una superficie piana con i bordi esterni su entrambi i bordi. Fare attenzione a rimuovere eventuali rughe e pienezza dal pannello posteriore. Misura la distanza dalla parte superiore della cintura alla parte inferiore dell’orlo.

Per le gonne
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con le cuciture laterali rivolte verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra il punto del bordo superiore e il punto del bordo inferiore. Per ottenere il risultato più accurato dovresti misurarlo lungo le cuciture laterali.

Girovita
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Misurare la parte superiore della gonna (la linea di cintura) a partire da un bordo laterale verso il lato opposto. Quindi, raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza della vita.

Circonferenza fianchi
Appoggia la gonna piatta più adatta alla tua taglia con la cerniera frontale rivolta verso l’alto. Usa la mano per appiattire / raddrizzare le rughe sul tessuto. Quindi misurare la distanza tra i punti laterali opposti sulla parte dell’anca (a seconda del taglio della gonna, i fianchi dovrebbero essere di circa 11-14 cm sotto il bordo superiore della gonna). Raddoppia il risultato per ottenere la circonferenza dei fianchi. La tolleranza per le dimensioni indicate nella tabella è di +/- 2 cm (vale solo per l’abbigliamento).